Revisione della legge

L’adeguamento delle basi legali è una parte importante del programma di digitalizzazione e trasformazione DaziT. Occorre procedere a una revisione totale al fine di uniformare, semplificare e digitalizzare in modo sistematico i processi e i sistemi, garantendo così al nuovo Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC) la necessaria flessibilità organizzativa.

Oggetto della revisione

La revisione della legge si compone di tre elementi:

  1. La creazione di una nuova legge quadro (legge sui compiti d’esecuzione dell’UDSC,
    LE-UDSC), che semplifica e uniforma tutti i processi relativi alla riscossione dei tributi e al controllo del traffico transfrontaliero di merci e persone da parte dell’UDSC. La LE-UDSC prevede una procedura uniforme e integralmente digitale e promuove la verifica, il più automatizzata possibile, degli atti normativi di natura non fiscale. Essa armonizza e modernizza le basi nei settori della protezione dei dati, dell’analisi dei rischi, del controllo, delle competenze e del perseguimento penale.
  2. La riduzione dell’attuale legge sulle dogane a un semplice atto normativo di natura fiscale (legge sui tributi doganali, LTDo), che disciplina in particolare l’obbligo doganale, il calcolo dei dazi e le disposizioni penali.
  3. L’adeguamento degli atti normativi di natura fiscale e degli atti normativi di natura non fiscale legati alla LE-UDSC e alla LTDo, (p. es. legge sugli agenti terapeutici, legge sulla protezione dell’ambiente, legge sull’imposizione della birra). L’obbligo di pagare i tributi e l’importo dei tributi stessi restano invariati.

Stato attuale dei lavori 

Grafik_ZG_IT_08062023

La consultazione si è svolta a fine 2020. I circa 120 pareri pervenuti sono stati in seguito valutati e riassunti in un rapporto sui risultati all’attenzione del Consiglio federale. Il progetto rielaborato è stato adottato dal Consiglio federale il 24 agosto 2022 e trasmesso al Parlamento per il successivo trattamento. La procedura parlamentare inizia nelle Commissioni. I disegni di legge sono trattati in successione dal Consiglio nazionale e dal Consiglio degli Stati. Dopo l’adozione definitiva da parte del Parlamento, le leggi sottostanno a referendum facoltativo. L’entrata in vigore sarà poi decisa dal Consiglio federale. Parallelamente ai dibattiti parlamentari, si procede all’elaborazione delle ordinanze.

Fasi passate

24.11.2023: La Commissione dell'economia e​ dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) ha concluso la deliberazione di dettaglio della nuova legge sulle dogane. Nella votazione sul complesso ha approvato tutti e tre i disegni. L’oggetto è pronto per il Consiglio nazionale.
Comunicato stampa della CET-N

29.08.2023: Le deliberazioni di dettaglio sulla revisione totale della legge sulle dogane sono iniziate il 29 agosto 2023. La Commissione dell’economia et dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) ha trattato una serie di mozioni fino all'articolo 84 sulle disposizioni generali e la sezione economica della legge sui compiti d’esecuzione dell’UDSC (LE-UDSC).

Comunicato stampa della CET-N

08.06.2023: Il Consiglio nazionale ha deciso, con 100 voti favorevoli, 78 contrari (e 9 astensioni), di respingere la proposta della Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N), responsabile dell'esame preliminare, di rinviare al Consiglio federale la revisione totale della legge sulle dogane. In conseguenza l’oggetto non è quindi rinviato al Consiglio federale e ritorna alla CET-N per una deliberazione dettagliata.

23.05.2023: La Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) ha deciso, con 13 voti contro 11 e 1 astensione, di proporre al Consiglio nazionale di rinviare al Consiglio federale l’intera revisione totale della legge sulle dogane. La Commissione propone all’Ufficio del Consiglio nazionale di trattare l’oggetto già nella sessione estiva.

Ulteriori informazioni sulla decisione:
Comunicato stampa della Comissione dell’economia e dei tributi del 24 maggio 2023

14.11.2022: Dopo una seduta con i rappresentanti dei Cantoni e di varie associazioni interessate la Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) ha deciso con 18 voti contro 7 di entrare in materia della revisione totale della legge sulle dogane. La maggioranza della Commissione è dell’avviso che la modernizzazione, la digitalizzazione e la semplificazione delle procedure doganali siano necessarie e debbano essere portate avanti. La deliberazione di dettaglio nella Commissione è prevista per la primavera del 2023.

Ulteriori informazioni sull’entrata in materia:
Comunicato stampa della Comissione dell’economia e dei tributi del 15.11.2022

24.8.2022: Il Consiglio federale licenzia il messaggio sulla revisione totale della legge sulle dogane e sulla creazione di una nuova legge quadro. Scopo dell’adeguamento delle basi legali è armonizzare l’esecuzione dei compiti dell’UDSC e, grazie alla completa digitalizzazione, aumentare l’efficienza dei processi al confine.

Ulteriori informazioni sul messaggio del Consiglio federale:

11.9.2020: Il Consiglio federale avvia la consultazione per la revisione della legge sulle dogane.
Ulteriori informazioni sulla consultazione:

12.6.2020: Decisione formale del Consiglio federale in merito al cambiamento di nome, da Amministrazione federale delle dogane (AFD) a Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC), nonché adeguamento dell’ordinanza sull’organizzazione del Dipartimento federale delle finanze (Org-DFF) e dell’ordinanza sulle dogane (OD). Le modifiche delle ordinanze entrano in vigore il 1° gennaio 2022 e da quel momento il cambiamento concreto di nome viene attuato gradualmente.

10.4.2019: Il Consiglio federale getta le basi per l’ulteriore sviluppo organizzativo dell’AFD. Maggiori informazioni

https://www.bazg.admin.ch/content/bazg/it/home/temi/dazit/gesetzesrevision.html